Menu Chiudi

10 abitudini che fanno male al tuo pene

Siccome il tuo pene è parte integrante della tua virilità (è la tua virilità), penseresti di trattarlo bene.

Ma potresti avere alcune cattive abitudini apparentemente non correlate che stanno causando dei seri danni. Per assicurarti che non stai facendo danni permanenti – o che non stai causando problemi a breve termine – dai un’occhiata a queste 10 abitudini che stanno danneggiando il tuo pene – e fermale oggi stesso.

Non fai abbastanza esercizio

Gli uomini che fanno più esercizio hanno una migliore funzione erettile e sessuale, secondo una ricerca del Cedars-Sinai Medical Center.

Nello studio, quasi 300 uomini hanno auto-riferito i loro livelli di attività, che i ricercatori hanno classificato come sedentari, poco attivi, moderatamente attivi o molto attivi. I partecipanti hanno anche auto-riferito la qualità e l’estensione della loro funzione sessuale, compresa la loro capacità di avere erezioni, l’orgasmo e la qualità e la frequenza delle loro erezioni.

I risultati – pubblicati nel Journal of Sexual Medicine – hanno mostrato che gli uomini che hanno riportato un esercizio più frequente (circa 18 equivalenti metabolici o METS a settimana, o l’equivalente di 2 ore di esercizio faticoso come la corsa o il nuoto; 3,5 ore di esercizio moderato; o 6 ore di esercizio leggero) avevano punteggi più elevati di funzione sessuale. Al contrario, gli uomini che hanno fatto meno esercizio hanno riportato livelli più bassi di funzione sessuale. Ecco una motivazione in più per completare quei muscle-up.

Fumate troppo

Smettete la nicotina. Uno studio del British Journal of Urology su 65 uomini arruolati in un “programma di abbandono” di 8 settimane è stato portato per un test erettile prima della data di abbandono, a metà del programma e un mese dopo la conclusione del programma.

Il 20% dei partecipanti ha confessato di avere disfunzioni erettili e, alla fine, il 75% di questi uomini che sono rimasti senza nicotina hanno avuto erezioni più ampie e solide e hanno raggiunto la massima eccitazione sessuale, diminuendo efficacemente la loro disfunzione erettile.

Similmente, uno studio del 2014 dell’Università di Sheffield ha analizzato campioni di sperma di 1.970 uomini. I ricercatori hanno scoperto che meno del 4% degli spermatozoi dei 318 consumatori di cannabis erano della giusta dimensione e forma. Gli spermatozoi mal sviluppati hanno meno probabilità di arrivare a fecondare l’ovulo di una donna – tienilo a mente, Smokey.

Non stai scopando

Come questa è una vittoria per tutti: più sesso fai, meno probabilità hai di soffrire di disfunzione erettile, secondo uno studio del 2008 pubblicato su The American Journal of Medicine.

I ricercatori hanno analizzato 989 uomini tra i 55 e i 75 anni per un periodo di cinque anni. Gli uomini che hanno riferito di fare sesso meno di una volta alla settimana avevano il doppio dell’incidenza di disfunzione erettile (79 casi di ED su 1.000) rispetto agli uomini che fanno sesso una volta alla settimana (32 casi di ED su 1.000). Ma se volete davvero aiutarvi, puntate a 3 volte a settimana (l’ED scende a soli 16 casi su 1.000).

Gli scienziati hanno effettivamente dimostrato la più grande battuta di The 40-Year Old Virgin: Se non lo usi, lo perdi.

Sei a corto di sonno

Secondo uno studio dell’Università del Michigan, gli uomini che hanno una quantità insufficiente di sonno sperimenteranno un livello inferiore di desiderio il giorno successivo e una minore capacità di riprodursi (a quanto pare anche i tuoi nuotatori hanno sonno) tra gli altri sintomi come scarsa concentrazione, stanchezza e indebolimento della densità ossea e della massa muscolare, riporta il Daily Mail.

Uno studio del 2011 dell’Università di Chicago ha persino scoperto che gli uomini che dormono meno di cinque ore a notte per una settimana o più soffrono di livelli di testosterone significativamente più bassi di quelli che ottengono circa 7-9 ore di sonno. I tuoi livelli ormonali possono scendere a quelli di qualcuno di 15 anni più vecchio. Che ne dici di questo come motivo per saltare a letto prima di mezzanotte?

Stai lesinando sull’anguria

Uno studio del 2008 della Texas A&M University ha scoperto che un ingrediente dell’anguria chiamato citrullina-arginina aiuta a rilassare i vasi sanguigni stimolando l’ossido nitrico nello stesso modo del Viagra – trattando efficacemente la disfunzione erettile e forse anche prevenendola.

Mangia troppe schifezze

In breve, il cibo spazzatura fa male alle tue schifezze. Uno studio di Harvard del 2011 ha scoperto che gli uomini che indulgono in alimenti trasformati ad alto contenuto di grassi trans (biscotti, torte, cioccolato, patatine, e cibi fritti e trasformati) hanno uno sperma di qualità inferiore rispetto a quelli che seguono una dieta sana (cereali integrali, verdure e pesce). Ripulisci la tua dieta con queste sostituzioni.

Ti abbuffi di TV

Gli uomini che guardano più di 20 ore di TV alla settimana hanno un numero di spermatozoi inferiore del 44% rispetto a quelli che non guardano quasi nessuna TV, secondo uno studio del 2010 dell’Università di Rochester. I ricercatori hanno scoperto che gli uomini sani che erano sedentari, come misurato dalle loro abitudini di visione della televisione, avevano una peggiore qualità dello sperma a causa della loro mancanza di attività fisica.

Non stai lavando via la protezione solare

Secondo il National Institutes of Health (NIH), la tua protezione solare può aiutare a prevenire il rischio di cancro alla pelle, ma aumenta le tue probabilità di soffrire di infertilità. Alcune sostanze chimiche – filtri UV BP-2 o 4OH-BP – che proteggono dai raggi UV, possono ridurre la capacità di riproduzione di un uomo fino al 30%. Ma non usare questo come una scusa per abbandonare la protezione solare: Il NIH dice che gli uomini preoccupati per la fertilità dovrebbero sicuramente ancora insaponare lo schermo prima di uscire, ma possono fare altre cose per minimizzare l’esposizione a queste sostanze chimiche dannose, come la doccia o il lavaggio una volta tornati dentro.

La tua igiene dentale è scarsa

Ricercatori del Journal of Periodontology hanno scoperto che le malattie gengivali sono 7 volte più comuni negli uomini con disfunzione erettile. I batteri nel tuo tessuto gengivale possono viaggiare attraverso il tuo corpo, inducendo infiammazione e danneggiando i vasi sanguigni nel tuo pene, secondo lo studio del 2012. Desidererai che l’alito cattivo sia l’unico effetto collaterale della tua pigra igiene dentale.

Non stai bevendo caffè

Un team di ricercatori della University of Texas Health Science Center ha scoperto che il 42% degli uomini che bevono da 2 a 3 tazze di caffè al giorno (da 85 a 170 mg) hanno meno probabilità di riportare casi di disfunzione erettile. Lo studio ha dimostrato che la caffeina aiuta a rilassare le arterie e la muscolatura liscia all’interno del pene, il che aiuta ad aumentare il flusso sanguigno.

Per accedere a video esclusivi sulle attrezzature, interviste alle celebrità e altro ancora, iscriviti su YouTube!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *