Menu Chiudi

Come abbiamo sistemato il nostro mazzo rovinato da Behr Deck Over

2 Shares

Ehi ragazzi! Da quanto tempo non ci vediamo! Non scrivo sul blog da quasi un anno ormai, e quando ho fatto il check-in di recente dopo tanto tempo, sono rimasto sorpreso di vedere, nella mia pausa, quanti di voi avevano controllato il mio post sulla nostra esperienza con Behr Deck Over e quante domande c’erano su ciò che abbiamo finito per fare con il nostro ponte.

Ho una modifica alla fine di quel post originale con un aggiornamento, ma anche con quello, la mia casella di posta era un po’ inondata di domande su quale fosse il risultato finale di quel deck. Così ho pensato di andare avanti e fare un post su di esso.

Dovete sapere subito che ci siamo trasferiti da quella casa, quindi non ho foto recenti. E avevo smesso di scrivere sul blog quando abbiamo finalmente riparato il ponte, quindi non ho fatto nessuna foto neanche di quel processo. Per fortuna, è stato abbastanza semplice – davvero a causa di quanto il DeckOver aveva rovinato la finitura di quel ponte.

Nel caso non aveste letto il primo post, il DeckOver sul nostro ponte posteriore è stato bello per un po’ di tempo, poi ha iniziato a staccarsi in fogli (vedi foto sopra). A giudicare dai molti commenti su quel post, non è un evento insolito, purtroppo. Onestamente non eravamo sicuri di cosa fare e l’abbiamo coperto con grandi tappeti per la maggior parte del tempo che abbiamo vissuto in quella casa.

Quando abbiamo deciso di vendere, però, non potevamo lasciare i nuovi proprietari di casa con quel casino. Non ci sembrava giusto. Abbiamo deciso che dovevamo rimuovere la finitura e ridipingere il ponte, o semplicemente rimuovere il ponte e costruirne uno nuovo. Però non avevamo il budget per costruire un nuovo ponte, così abbiamo deciso di rimuovere il DeckOver e riverniciare.

L’unica parte buona del DeckOver che si stava scrostando è stata che ha finito per essere relativamente facile da rimuovere. La maggior parte è venuta su solo con le nostre dita – potremmo letteralmente raccoglierla e sbucciarla. Quello che non potevamo staccare con le mani, abbiamo usato uno strumento di raschiamento e abbiamo fatto leva su un bordo, poi l’abbiamo staccato. Abbiamo finito per essere in grado di staccare il DeckOver dall’intero ponte in questo modo. Ci sono voluti circa 3 giorni in totale. È stato facile ma super noioso e OMG mi ha ricordato che non sono più così giovane. Ogni muscolo faceva male alla fine della giornata.

Modifica importante: mio marito mi ha ricordato che non siamo stati in grado di togliere fino all’ultimo pezzo di DeckOver dal ponte, e aveva ragione! Ho dimenticato che c’erano sezioni sui gradini che erano molto, molto difficili da togliere. C’era anche una piccola sezione sul pavimento del ponte stesso che semplicemente non si staccava. Su quelle parti, abbiamo levigato e levigato e levigato ancora un po’, poi abbiamo colorato sopra. Inoltre, ho dimenticato di affrontare le rotaie. Non erano in una forma così brutta come il pavimento – direi che erano in forma giusta. Per loro, abbiamo staccato le sezioni cattive e abbiamo fatto abbinare il colore della vernice esterna e poi verniciato.

Vale la pena notare che, tutto il legno sotto ciò che era rimasto del DeckOver era umido – anche se erano passati diversi giorni da quando aveva piovuto. Siamo molto, molto fortunati che il legno non fosse marcio. Abbiamo aspettato ancora qualche giorno fino a quando il legno si è asciugato, poi abbiamo colorato il ponte con il mordente per ponti.

Scusate la totale mancanza di foto del prodotto finito dopo averlo riparato. Si può solo vedere qui – questo viene dalle nostre foto dell’annuncio. Non ho avuto la possibilità di scattare foto passo dopo passo mentre facevo questo e mi preparavo a muovermi. And honestly, at that point, I didn’t think I’d be blogging again so…pretty anticlimactic, huh?

Here’s a pretty picture of the side of the house, though!

One final update- the DeckOver on the covered front porch still looked pretty good!

And the concrete stairs were still in perfect condition! Those streaks you see on the stairs, below, is the ever-present pollen beast showing itself, as it is known to do in spring in Georgia.

So there’s my final final update on the DeckOver. I hope this answers some of your questions!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *