Menu Chiudi

Comprendere le valutazioni di efficienza delle caldaie residenziali

Molte case residenziali usano caldaie per riscaldare l’acqua, e forniscono acqua calda o vapore per il riscaldamento. Il vapore è distribuito tramite tubi ai radiatori a vapore, e l’acqua calda può essere distribuita tramite radiatori a battiscopa o sistemi a pavimento radiante, o può riscaldare l’aria tramite una serpentina. Le caldaie a vapore funzionano a una temperatura più alta delle caldaie ad acqua calda, e sono intrinsecamente meno efficienti. Weil-McLain offre sia caldaie ad acqua che a vapore che possono potenzialmente fornire un sostanziale aumento di efficienza rispetto al modello attuale del proprietario di casa. Il professionista del riscaldamento, insieme al proprietario di casa, può garantire un investimento intelligente scegliendo la caldaia corretta per l’applicazione, raggiungendo il giusto equilibrio tra costo ed efficienza.

Comprensione delle classificazioni di efficienza delle caldaie residenziali

L’efficienza della caldaia è misurata dall’efficienza annuale di utilizzo del combustibile (AFUE), per le unità sotto i 300.000 BTUH di ingresso. La Federal Trade Commission richiede che le nuove caldaie mostrino il loro AFUE in modo che i consumatori possano confrontare le efficienze di riscaldamento dei vari modelli. L’AFUE è un’efficienza calcolata che tenta di stimare quanto bene l’apparecchio converte l’energia del suo combustibile in calore nel corso di un anno tipico.

Specificamente, l’AFUE è il rapporto tra la produzione annuale di calore della caldaia rispetto all’energia totale annuale di combustibile fossile consumata da una caldaia. In generale, un AFUE del 90% significa che il 90% dell’energia del combustibile diventa calore per la casa e l’altro 10% si disperde su per il camino e altrove.

Una caldaia completamente elettrica non ha perdite di fumi attraverso un camino. La valutazione AFUE per una caldaia completamente elettrica è tra il 95% e il 100%. Tuttavia, nonostante la loro alta efficienza, il costo più alto dell’elettricità nella maggior parte del paese rende le caldaie completamente elettriche una scelta antieconomica.

I requisiti minimi di valutazione AFUE per le caldaie variano in base al tipo di combustibile e al mezzo di riscaldamento utilizzato. A partire dal 1° settembre 2012, tutte le caldaie prodotte hanno i seguenti valori minimi di AFUE: 82% per una caldaia ad acqua calda a gas, 80% per una caldaia a vapore a gas, 84% per una caldaia ad acqua calda a gasolio e 82% per una caldaia a vapore a gasolio. Inoltre, le caldaie a gas non possono avere un pilota che brucia costantemente, e le caldaie ad acqua calda devono avere un mezzo automatico per regolare la temperatura dell’acqua in modo che corrisponda al carico termico dedotto.

Oltre al tipo di combustibile e di mezzo di calore usato, i modelli di caldaie sono principalmente progettati per funzionare in modalità non condensante o condensante. Le caldaie non a condensazione hanno un’efficienza che va dall’80 all’88% circa, mentre le caldaie a condensazione hanno un’efficienza superiore all’88% circa. Una caldaia a condensazione condensa il vapore acqueo prodotto nel processo di combustione e utilizza il calore latente di questa condensazione.

La valutazione AFUE per una caldaia a condensazione può essere molto più alta (di più di 6-8 punti percentuali) di una caldaia senza condensazione. È importante notare che ci sono differenze significative tra questi gruppi di prodotti a condensazione e non, e differenze ancora maggiori tra le nuove installazioni e le installazioni di sostituzione per questi vari prodotti. Per ottenere il pieno beneficio in termini di efficienza, devono essere utilizzati nelle applicazioni corrette.

Le più recenti caldaie in ghisa di oggi sono molto più efficienti di quelle esistenti sul campo da oltre 20 anni, quindi un aggiornamento può potenzialmente fornire risparmi significativi quando si sostituisce una caldaia in ghisa con una nuova caldaia in ghisa, se utilizzata nell’applicazione corretta. Weil-McLain offre una delle caldaie a gas in ghisa più efficienti oggi sul mercato, la nostra GV90+. La caldaia GV90+ ha un grado di efficienza del 91,9% e può sfiatare con materiale PVC.

Riadattamento della caldaia/sistema

In alcuni casi, il proprietario di una casa potrebbe non essere finanziariamente disposto o in grado di sostituire la caldaia. Le caldaie a volte possono essere adattate per aumentare la loro efficienza. Questi aggiornamenti migliorano l’efficienza di sistemi altrimenti sani e vecchi. Ma i costi dei retrofit dovrebbero essere attentamente valutati rispetto al costo di una nuova caldaia, specialmente se la sostituzione è probabile entro pochi anni. I retrofit sono specifici per ogni combustibile, ma in generale, alcune opzioni di retrofit che possono migliorare l’efficienza energetica di un sistema includono l’installazione di termostati programmabili, l’aggiunta del controllo di zona per i sistemi ad acqua calda e/o l’installazione di controlli di reset esterni. I prodotti per il trattamento dell’acqua possono anche essere usati per migliorare la circolazione del sistema, il trasferimento di calore e aiutare a prevenire l’accumulo di calcare.

Sostituzione della caldaia

Anche se le caldaie più vecchie avevano un’efficienza tra il 56% e il 70%, le caldaie moderne possono raggiungere un’efficienza fino alla metà degli anni novanta, convertendo quasi tutto il carburante in calore utile per la casa. Gli aggiornamenti dell’efficienza energetica e un nuovo sistema di riscaldamento ad alta efficienza possono spesso dimezzare le bollette e le emissioni. L’aggiornamento della caldaia dal 56% al 90% di efficienza in una casa media con clima freddo potrebbe potenzialmente far risparmiare 1,5 tonnellate di emissioni di anidride carbonica ogni anno se riscaldata a gas, o 2,5 tonnellate se riscaldata a olio.

Se la caldaia è vecchia, usurata, inefficiente o significativamente sovradimensionata, la soluzione più semplice è spesso quella di sostituirla con un modello moderno. I vecchi bruciatori a carbone che sono stati convertiti al petrolio o al gas sono i primi candidati per la sostituzione, così come le caldaie a gas con luci pilota piuttosto che accensioni elettroniche. Indipendentemente dal fatto che si tratti di una sostituzione pianificata o non pianificata, una caldaia correttamente dimensionata funzionerà nel modo più efficiente quando è adeguatamente abbinata all’applicazione della casa.

In generale, una stima del risparmio annuale dalla sostituzione del sistema di riscaldamento può essere fatta utilizzando la tabella sottostante, che presuppone che entrambi i sistemi di riscaldamento abbiano la stessa potenza termica e che la caldaia sia adeguatamente abbinata all’applicazione della casa. Tuttavia, i vecchi sistemi sono tipicamente sovradimensionati, e saranno particolarmente sovradimensionati se il proprietario di casa migliora significativamente l’efficienza energetica della casa (ha nuove porte, finestre, isolamento, ecc.). A causa di questo beneficio aggiuntivo, il risparmio effettivo nell’aggiornamento ad un nuovo sistema potrebbe essere più alto di quello indicato nella tabella.

Siate certi che, indipendentemente dalla vostra scelta, la linea di caldaie Weil-McLain ha stabilito lo standard industriale per l’innovazione, il design, la facilità di installazione, l’affidabilità e l’efficienza, offrendo tranquillità, comfort ineguagliabile e un ritorno in termini di risparmio energetico per i proprietari di casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *