Menu Chiudi

Controllare i roditori scavatori

Alcune specie di scoiattoli terrestri causano perdite di foraggio e di altre colture, mentre le marmotte tascabili possono essere un grosso problema nelle coltivazioni perenni come l’erba medica, i frutteti e i vigneti. Anche nei pascoli e nelle praterie, possono ridurre la produttività del foraggio.
Foto per gentile concessione di Robert M. Timm

I roditori come i cani della prateria, gli scoiattoli di terra e le marmotte tascabili possono danneggiare campi, pascoli e coltivazioni. Quando queste creature si spostano nelle vostre aie o pascoli, potrebbe essere necessario controllarle.

Robert M. Timm, PhD, Extension Wildlife Specialist Emeritus, University of California Hopland Research & Extension Center, ha detto che alcune regioni geografiche hanno diversi problemi di roditori. A volte il miglior consiglio su come affrontare il vostro specifico tipo di roditori selvatici sarà da fonti locali di esperienza. Alcuni roditori scavatori sono più di un problema nelle colture o nei campi di fieno che fuori sul rangeland.

“Nella mia esperienza – lavorando soprattutto in California e nel Midwest – gli scoiattoli di terra, le marmotte tascabili e i cani della prateria possono avere un impatto serio”, ha detto Timm. Alcune specie di scoiattoli di terra causano perdite nel foraggio e in altre colture, mentre gli scoiattoli tascabili possono essere un grosso problema nelle piantagioni perenni come l’erba medica, i frutteti e i vigneti. Anche nei pascoli e nelle praterie, possono ridurre la produttività del foraggio.

In un campo di fieno o nelle coltivazioni, i cumuli di roditori possono danneggiare gli attrezzi durante la raccolta, e le tane possono interferire con l’irrigazione. “L’acqua può scendere nei cunicoli piuttosto che dove è destinata”, ha detto Timm. Le tane dei roditori possono anche creare problemi di erosione e danneggiare fossi, canali di irrigazione e strade.

POCKET GOPHERS

Sarah Baker, University of Idaho Extension, ha detto che la perdita di foraggio in un campo o pascolo da gophers può essere dal 10% al 50%. Nei campi di fieno, i cumuli lasciati dalle marmotte possono opacizzare le lame delle macchine da taglio e lo sporco può finire nelle balle di fieno.

“Quando ricevo chiamate per roditori scavatori, la prima cosa che chiedo è con quale animale hanno a che fare. I metodi di eradicazione sono diversi, quindi dobbiamo sapere se si tratta di marmotte, cani della prateria o scoiattoli di terra. Molte persone confondono gli scoiattoli tascabili con gli scoiattoli di terra”, ha detto.

“L’attività degli scoiattoli di terra è più in superficie e fanno buchi più grandi. Dato che si nutrono in superficie, le nostre misure di controllo si concentrano più in superficie. Gli scoiattoli tascabili tendono a stare sottoterra, con sistemi di tane estese. Tutte le misure di controllo con le marmotte tascabili devono essere all’interno delle loro gallerie perché non vengono molto spesso in superficie”, ha detto.

“Il modo migliore per identificare le marmotte tascabili è dai loro tumuli a forma di ferro di cavallo. Mentre scavano le tane, spingono il terreno in superficie e creano molti tumuli in quell’area del pascolo”, ha detto Baker. I tumuli possono essere larghi da 12 a 18 pollici e alti da 4 a 6 pollici. Queste marmotte possono creare diversi tumuli al giorno e un singolo sistema di tane può coprire da 200 a 2.000 piedi quadrati. “Storicamente, la fumigazione non funziona bene per le marmotte tascabili, tranne che per il fosfuro di alluminio, che si presenta sotto forma di compresse o pellet che vengono posizionati all’interno della tana sigillata. Questo fumigante è altamente limitato e usato solo da professionisti addestrati e autorizzati. Non può essere usato per il controllo dei roditori vicino alle strutture, perché il gas di fosfina generato potrebbe infiltrarsi attraverso le crepe nel terreno o attraverso il sistema di tane stesse in strutture che potrebbero essere occupate da animali o persone; è fatale per qualsiasi cosa che lo respiri”, ha detto Timm. La maggior parte degli altri tipi di fumiganti non funzionano bene per le marmotte tascabili; ne sentono l’odore e murano rapidamente la terra per proteggersi.

ALTRI METODI

Alcuni produttori assumono professionisti autorizzati al controllo dei parassiti per usare il fosfuro di alluminio. Anche le trappole funzionano se una persona è diligente. “Ci sono diverse buone trappole tascabili per gopher sul mercato e una volta che si impara ad usarle, possono essere molto efficaci. I ranchers che cercano di eliminare le marmotte di solito portano delle trappole per le marmotte nel loro pickup. Non appena vedono un tumulo fresco, cercano di intrappolare la marmotta prima che si riproduca o che causi danni maggiori.”

La trappola e le esche di grano avvelenato all’interno del sistema di tane sono i metodi di controllo più comuni. “La stricnina era il prodotto più efficace e più facilmente disponibile, ma è diventato difficile da ottenere”, ha detto Timm. Anche il fosfuro di zinco e le esche anticoagulanti sono registrate per il controllo delle larve tascabili, ma sono generalmente meno efficaci.

“Alcune aziende fanno fumigazioni di tane per le marmotte tascabili e gli scoiattoli di terra usando macchine a monossido di carbonio pressurizzate. Questi dispositivi usano un motore a benzina a quattro cicli per produrre monossido di carbonio nello scarico, che viene convogliato in un compressore d’aria azionato dal motore. Le macchine sono costose, quindi i produttori di solito assumono operatori per venire a trattare le tane dei roditori. Ricerche recenti indicano che questa tecnica fornisce un successo da moderato a buono nell’uccidere le marmotte tascabili, a seconda della posizione, del periodo dell’anno, del tipo di terreno e di chi sta facendo l’operazione”, ha detto. Per ottenere un controllo completo può essere necessario un secondo trattamento, o un follow-up usando trappole o esche rodenticide.

Se c’è stata una grande infestazione e il vostro pascolo è crivellato da vecchie gallerie e punteggiato da buchi o tumuli, potreste doverlo diserbare e riseminare. “La cosa importante quando si vede l’attività dei roditori o i cumuli è di prendere il controllo presto”, ha detto Baker. Una volta che la popolazione si mette in moto, diventa più difficile sradicarli tutti”. Le marmotte tascabili si riproducono in primavera e possono avere una o due cucciolate all’anno, in media da tre a sei bambini per cucciolata. Possono produrre molti piccoli e davvero sfuggire di mano e danneggiare seriamente un pascolo”, ha detto.

“È importante livellare i monticelli delle marmotte, perché poi se si vedono monticelli freschi si sa che ci sono ancora marmotte. Da bambino, quando catturavo gli scoiattoli, rovesciavo sempre i cumuli e se ne vedevo dei nuovi, sapevo dove mettere le mie trappole. Se non c’è una nuova attività, sai che li hai presi tutti o si sono spostati da qualche altra parte”, ha detto. Gli scoiattoli non vanno in letargo e sono attivi tutto l’anno.

GROUND SQUIRRELS AND PRAIRIE DOGS

I cani della prateria e gli scoiattoli di terra sono simili nei danni che causano e nei metodi di controllo comunemente impiegati. “Questi roditori scavatori possono essere un problema su terreni, pascoli, erba medica e altre colture”, ha detto Timm. Alcune specie di scoiattoli di terra sono coloniali, con grandi numeri che vivono in gruppi e si diffondono dalle loro tane principali. I cani della prateria sono sparsi nel paesaggio e vivono in modo più solitario”, ha detto.

Ground squirrels e cani della prateria sono attivi in superficie, nutrendosi durante il giorno di piante verdi quando disponibili, e di semi e cereali quando il foraggio verde non è presente. “Tendono a non amare la vegetazione alta. Le strategie di gestione che evitano il pascolo, la falciatura o l’incendio tendono a scoraggiare questi roditori. A differenza dei pocket gophers, gli scoiattoli di terra e i cani della prateria tendono ad andare in letargo durante l’inverno. Le opzioni di controllo dipendono dai loro comportamenti stagionali, in particolare per quanto riguarda le esche rodenticide e i fumiganti per tane.”

Delle molte specie chiamate “scoiattoli di terra”, meno della metà sono parassiti. “Alcuni sono fastidiosi solo in situazioni particolari e locali. I problemi con gli scoiattoli di terra sono più gravi a ovest delle Montagne Rocciose. I danni tipici riguardano i raccolti e il foraggio per il bestiame. Il loro scavare può danneggiare strutture di terra, sistemi di irrigazione e macchinari agricoli. I sistemi di irrigazione a goccia in plastica sono danneggiati dalla loro rosicchiatura. Gli scoiattoli di terra possono servire come serbatoi di malattie che possono colpire gli esseri umani, che possono essere trasmesse dalle loro pulci e zecche. Queste malattie includono la peste, la tularemia, la febbre maculata, la febbre recidivante e la febbre da zecca del Colorado”, ha detto Timm.

Il controllo dei cani della prateria e degli scoiattoli di terra può essere complicato negli habitat dove ci sono specie in pericolo o protette che vivono dentro e intorno alle loro tane. Il furetto dai piedi neri vive nelle città dei cani della prateria, e varie specie di ratti canguro in pericolo condividono gli habitat con gli scoiattoli di terra della California. Anche i gufi scavatori possono usare le tane dei roditori. I pesticidi (esche e fumiganti) registrati per l’uso contro gli scoiattoli di terra e i cani della prateria hanno istruzioni specifiche su dove tali materiali sono proibiti, e come rilevare le specie in pericolo in altre aree dove il controllo dei roditori può essere permesso. Le agenzie federali e statali appropriate dovrebbero essere contattate per le raccomandazioni attuali.

Il controllo degli scoiattoli di terra e dei cani della prateria è tipicamente fatto usando esche avvelenate o tramite fumigazione delle tane. Le trappole o gli spari, che sono più laboriosi, sono talvolta impiegati su una scala più piccola o come follow-up all’applicazione di rodenticidi.

Varie esche rodenticide a base di grano e grano-pellet sono registrate per il controllo degli scoiattoli di terra o dei cani della prateria. Controllare le etichette dei prodotti per le specie bersaglio e seguire le procedure di applicazione descritte. “Alcuni prodotti sono pesticidi ad uso limitato. Molti prodotti ora richiedono la pre-esca o la verifica che i roditori accetteranno quella forma di esca prima dell’applicazione dell’esca tossica. Alcune specie di scoiattoli di terra e cani della prateria non consumeranno l’esca di grano quando il foraggio verde è disponibile, quindi la tempistica è fondamentale per il successo”, ha detto Timm.

“Alcune esche per scoiattoli di terra hanno anticoagulanti come ingrediente attivo e sono registrate per l’uso in stazioni esca, che se stabilite intorno al perimetro del campo possono ridurre il numero di scoiattoli di terra o dissuadere la reinvasione”, ha detto.

La fumigazione del solco può funzionare bene, ma è spesso più costosa dell’esca di grano in termini di materiali e lavoro. “Il fosfuro di alluminio è un fumigante molto efficace, ma altamente limitato. Le cartucce di gas incendiario, che bruciano e producono monossido di carbonio e fumo, possono essere molto efficaci per gli scoiattoli di terra e i cani della prateria, ma non funzionano in terreni porosi e asciutti o in inverno quando i roditori sono in letargo, o durante il caldo dell’estate quando possono essere in estivazione estiva e sigillati nelle loro tane. I fumiganti possono essere usati come un follow-up all’applicazione di esche per cereali”, ha detto.

Su piccoli acri, o dove sono presenti solo pochi scoiattoli di terra o cani della prateria, alcune persone cercano di controllarli sparando con fucili di piccolo calibro, o usando trappole appropriate poste negli ingressi delle tane o lungo le vie di comunicazione. “Con gli spari persistenti, tuttavia, i roditori diventano diffidenti della presenza umana. Il controllo dei cani della prateria o degli scoiattoli di terra può essere difficile. Cerca un consiglio locale e pianifica una strategia. Si potrebbe essere in grado di controllare dal 60% al 70% della popolazione con esche di grano e poi rimuovere i roditori rimanenti con la fumigazione delle tane. L’obiettivo dovrebbe essere quello di eliminare l’85% o più della popolazione. Se si fa un buon lavoro, potrebbe essere necessario fare un programma di controllo solo una volta ogni tre-cinque anni”. ❖

– Smith Thomas è un allevatore di bestiame, cavallerizzo, scrittore freelance e autore di libri, che alleva con suo marito vicino a Salmon, Idaho. Può essere raggiunta all’indirizzo [email protected]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *