Menu Chiudi

Cosa mangiano i pettirossi e come nutrirli

Oppure hai trovato un piccolo pettirosso che è caduto dal suo nido, o forse sei solo curioso e ti stai chiedendo cosa mangiano i pettirossi?

Ebbene, ecco la guida su cosa mangiano i pettirossi, e se è necessario come nutrirli. Quindi prima diamo le risposte veloci, poi entreremo nei dettagli…

Come mangiano i pettirossi? Durante la prima settimana, i genitori rigurgitano cibo parzialmente digerito nella bocca del piccolo. Man mano che crescono, mangiano una varietà di cibo che va dai lombrichi, ai vermi interi, ai grandi insetti e persino alle bacche, fino a quando non si apprestano a volare per cavarsela da soli.

Come si nutre un piccolo pettirosso? Per nutrire un piccolo pettirosso si può usare un contagocce, mani pulite, o lasciare che i piccoli si nutrano da soli quando diventano abbastanza indipendenti. Una volta liberati, saranno naturalmente in grado di cacciare il cibo e nutrirsi da soli.

Cosa mangiano i pettirossi e quando

I pettirossi sono solo bambini, all’inizio dipendono completamente dai loro genitori per il cibo.

Tuttavia, ciò che i pettirossi mangiano nei primissimi giorni e poi cambia col passare del tempo, e anche abbastanza rapidamente.

Ecco la lista di ciò che i pettirossi mangiano ad ogni stadio di crescita

1 – 7 giorni – i pettirossi mangiano…

Quando i pettirossi sono con i loro genitori, i genitori cercano il cibo per se stessi, ma ne raccolgono anche abbastanza per nutrire i loro piccoli.

I genitori rigurgitano questo cibo parzialmente digerito nella bocca del piccolo. Questo è l’unico modo in cui i piccoli pettirossi mangiano e vengono nutriti durante i primi quattro o cinque giorni dalla nascita.

Questo include insetti parzialmente digeriti, coleotteri, vermi, bacche e semi

7-14 giorni – i piccoli pettirossi mangiano…

In questo periodo, i genitori passano porzioni di cibo più grandi o rompono quelli più grandi come i lombrichi e consegnano nella bocca del piccolo pettirosso.

Da qui in poi i piccoli pettirossi iniziano a mangiare di più ogni giorno che passa.

Versioni intere di insetti, coleotteri, vermi, bacche e semi.

Dopo un periodo di questo, i genitori cominciano a lasciare che il piccolo pettirosso mangi da solo il verme intero e altri insetti grandi.

A questo punto un pettirosso bambino sarà in grado di mangiare l’equivalente di 14 piedi di lombrichi durante le sue due settimane di vita nel nido.

14 giorni più – i pettirossi mangiano…

Da questo punto, il più delle volte i pettirossi sono in grado di mangiare il cibo fornito loro dai genitori che sono appena messi nel nido. Il pettirosso è abbastanza grande per trovare e mangiare il cibo da solo all’interno del nido.

In generale, i pettirossi dipendono completamente dai genitori per la loro dose giornaliera di cibo, fino a quando non sono abbastanza indipendenti e possono lasciare il nido e volare via.

In media, i pettirossi genitori possono fare fino a 100 visite al giorno per nutrire i loro piccoli – questo dimostra quanto spesso i pettirossi mangiano per crescere.

Questo è anche il motivo per cui i pettirossi sono molto esigenti nella scelta di un territorio per creare il loro nido. Hanno bisogno di assicurarsi di vivere vicino a fonti di cibo adeguate per rendere la caccia al cibo e le visite per nutrirsi spesso e facilmente.

cuccioli in un nido
cuccioli in un nido

Passiamo quindi a come si alimenta un piccolo pettirosso.

Come nutrire un piccolo pettirosso?

Se sei nella situazione in cui hai un piccolo pettirosso di cui prenderti cura e che devi allevare a mano, forse uno che è caduto dal nido o ha perso i genitori. Allora, naturalmente, ci sono un sacco di cose che dovrai sapere su come nutrire i pettirossi – lascia che ti diamo alcune indicazioni.

Ci sono, fortunatamente, molti modi e metodi che hanno funzionato per nutrire i pettirossi, di seguito sono tre metodi sicuri per nutrire un pettirosso.

Usare una siringa per nutrire un pettirosso

Puoi usare una siringa, come questa, o un contagocce per nutrire i pettirossi. Per questo metodo, il miglior alimento sarebbe quello di procurarsi un mix di formula per uccellini.

Con questa formula, usate la siringa e seguite semplicemente le istruzioni per l’alimentazione.

Alternative alla formula per uccellini

Invece di un mix di formula per uccellini, potreste anche usare il latte artificiale o cereali di grano come la farina. Oppure, se necessario, potreste mettere in ammollo del cibo secco per cani, che è stato conosciuto per nutrire i pettirossi abbastanza bene.

Tuttavia, quando somministrate questi prodotti assicuratevi di usare ancora la siringa o il contagocce. Cerca di assicurarti che i prodotti siano abbastanza schiacciati da passare attraverso il contagocce senza essere bloccati.

All’inizio, uno o due contagocce pieni riempiranno quasi certamente il pettirosso, ma man mano che crescono, probabilmente ne avranno bisogno di più – e potenzialmente più spesso. Essere genitore di un pettirosso è un lavoro impegnativo!

Il pettirosso vi farà sapere quando è pieno, di solito quando ha fame o vuole più cibo apre la bocca automaticamente.

Siate consapevoli anche di questo, non cercate di nutrire il pettirosso quando non lo chiede, perché potete facilmente sovralimentarlo, il che è altrettanto rischioso che non nutrirlo.

Quindi è importante osservare se l’uccello è sazio o no prima di cercare di incoraggiarlo a mangiare ancora.

Utilizzare le mani per nutrire un piccolo pettirosso

Anche le mani possono essere usate per nutrire i piccoli pettirossi. Mangimi umidi di anatra o di pollo che vengono lavorati bene con una consistenza uniforme possono anche fare del buon cibo per il baby pettirosso.

Quando si usano le mani è importante essere igienici. Non solo quando si nutre, ma anche quando si prepara il cibo con le mani o quando si maneggia l’uccello.

Per nutrire un piccolo pettirosso con le mani, prendi un pizzico di cibo e attaccalo alla punta del dito e tutto quello che devi fare è toccare l’angolo della bocca dell’uccello.

I pettirossi apriranno automaticamente la bocca e non dovresti avere problemi a passarglielo nel becco.

Un’altra cosa grandiosa dell’uso delle mani per nutrire i pettirossi è che avrai un buon senso di quando fermarti perché il pettirosso smetterà di aprire la bocca quando si sentirà pieno, a differenza dei contagocce che possono essere inseriti nella bocca comunque – anche se l’uccello è già pieno.

Lascia che il piccolo pettirosso si nutra da solo

Se arrivi a questo punto allora congratulazioni, o se l’uccello ha già un po’ di piumaggio e sembra essere un pulcino più grande.

Questo metodo funziona soprattutto quando il piccolo pettirosso è un po’ più adulto e può gestire il cibo da solo.

Questo è un metodo che permette ai piccoli pettirossi di nutrirsi da soli mettendo il cibo per terra vicino a loro.

Per questo, offrendo piccole bacche, o usando vermi della farina, lombrichi o larve vicino al terreno vicino a dove riposano funzionerà bene.

Questo permetterà anche agli uccelli di venire a nutrirsi ogni volta che si sentono affamati. In media, i pettirossi devono essere nutriti ogni 5-10 minuti nei momenti di punta.

Quando dai da mangiare ai pettirossi, assicurati che…

  • Il cibo sia a temperatura ambiente. Anche se il cibo è refrigerato, è importante assicurarsi che il cibo sia a temperatura ambiente quando si nutrono i pettirossi.
  • Assicurarsi che il cibo non sia avariato, non abbia funghi o batteri quando si nutre.
  • Il cibo dovrebbe avere una consistenza fine e anche verso la fanghiglia, ma abbastanza liscia da passare attraverso la gola delicata dei pettirossi.
  • Fino a tre settimane di vita, i pettirossi saranno abbastanza cresciuti per trovare il loro cibo. Quindi a questo punto, è bene lasciare che il piccolo pettirosso mangi di sua iniziativa e assicurarsi che il cibo sia disponibile.

Poi un giorno, voleranno via. E potrai sorridere sapendo che probabilmente hai appena salvato la vita di un animale selvatico. Se il piccolo pettirosso non sopravvive, allora non era destino, e almeno gli hai dato qualche possibilità di sopravvivenza.

Così finalmente…

Speriamo che questo sia stato utile per rispondere alla domanda – cosa mangiano i piccoli pettirossi? E speriamo che tu sia stato in grado di mettere l’aiuto su come nutrirne uno a buon uso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *