Menu Chiudi

I migliori indicatori di trading intraday

Cercate i migliori indicatori di trading intraday? Beh, ce ne sono pochissimi che risolvono effettivamente lo scopo. Un sacco di indicatori di trading finiscono per confondere il trader e, a volte, rovinano anche il commercio.

Quindi, è necessario essere molto cauti su quali grafici intraday, strategie di trading intraday si stanno utilizzando in modo che questi possano essere impiegati su indicatori di trading appropriati.

Tutte queste decisioni sono super cruciali mentre si è nel trading intraday.

Comunque, non saltiamo la pistola.

Il miglior consiglio che viene dato a qualsiasi trader intraday è quello di seguire sempre la tendenza.

Che si tratti di un principiante o di un trader affermato, il trucco più importante da imparare è quello di prevedere il movimento dei prezzi dei titoli che stanno negoziando.

Per un trader intraday è fondamentale capire il mercato e dove sta andando o ci si aspetta che vada.

Questo viene fatto usando l’analisi tecnica.

L’analisi tecnica è un meccanismo di trading che viene utilizzato per analizzare le statistiche dei movimenti di prezzo e dei volumi per prevedere l’ulteriore tendenza dei titoli.

I software di trading fanno uso degli indicatori di trading intraday per fare previsioni sul mercato azionario.

Gli indicatori di trading intraday sono gli strumenti che vengono utilizzati in combinazione con le strategie di trading per dare il massimo rendimento agli operatori.

Alcuni trader utilizzano molti indicatori, mentre altri non ne utilizzano nessuno, tuttavia, è consigliabile utilizzare gli indicatori di trading intraday più appropriati e migliori per aiutare a fare la chiamata corretta.

Gli indicatori di trading forniscono informazioni preziose per quanto riguarda la direzione della tendenza del mercato, il momentum del mercato, la popolarità dei titoli attraverso la valutazione del volume, e il potenziale di profitto con il trading in quel titolo.

Questi indicatori di trading intraday danno al trader una visione più chiara del mercato e lo aiutano a prendere decisioni più informate riguardo a quali titoli dovrebbero negoziare e come.

Ci sono più indicatori di trading intraday disponibili e ognuno serve uno scopo diverso in termini di tempo della tendenza, o se stanno indicando la tendenza o il momentum.

Quindi, diventa una decisione cruciale per il trader decidere su quali indicatori di trading sceglie di usare.

Leggi anche: Tempo di trading intraday

Gli indicatori devono essere scelti in tandem con la strategia di trading complessiva e anche dopo aver compreso appieno come funziona quell’indicatore, quali calcoli fa e come questi calcoli avranno un impatto sulle decisioni di trading del trader.

10 migliori indicatori di trading intraday

I 10 migliori indicatori di trading intraday che vengono utilizzati, singolarmente o insieme ad altri indicatori, sono i seguenti:

Media mobile

È uno degli indicatori di trading intraday più utilizzati. Le medie mobili sono semplicemente una linea tracciata per unire il prezzo medio di chiusura di un titolo in un determinato periodo di tempo, come la media mobile a 100 giorni per capire la direzione esatta.

È anche considerato uno dei migliori indicatori per il Day Trading Futures perché ti aiuta a cogliere il prezzo di un titolo che vuoi tracciare.

Più lunga è la durata, più accurata e affidabile è la media mobile.

Indicatori di trading

Aiuta i trader a scoprire le opportunità di trading nella direzione della tendenza attuale e smussa la volatilità del mercato per dare un quadro chiaro.

Dà informazioni sul momentum del mercato, che è una caratteristica importante per i trader intraday, le tendenze, l’inversione delle tendenze e i punti di stop loss e trailing stop loss.

Uno degli indicatori di trading a media mobile più comunemente usati è il Kaufman Adaptive Moving Average Indicator.

Moving Average Convergence Divergence (MACD):

MACD è uno dei più affidabili e migliori indicatori di trading intraday, specialmente per i trader di momentum. Come spiegato dal nome stesso, il MACD lavora sulla convergenza e divergenza di due medie mobili.

Indicatori di trading

La differenza tra due medie mobili, normalmente chiamata spread MACD, viene calcolata sottraendo l’EMA a 26 giorni (media mobile esponenziale) dall’EMA a 12 giorni.

Questa differenza aiuta a tracciare la linea del MACD. Un valore positivo dello spread MACD indica una tendenza al rialzo e un valore negativo indica una tendenza al ribasso, e il valore indica la forza della tendenza.

Una linea di segnale viene anche tracciata usando l’EMA a 9 giorni.

Quando la linea MACD si muove sopra la linea di segnale, viene generato un segnale di acquisto e quando la linea MACD è sotto la linea di segnale, viene generato un segnale di vendita.

Bollinger Bands

Bollinger Bands o BB è uno degli indicatori di trading più utili. BB aiuta a determinare i livelli di ipercomprato e ipervenduto.

Consiste di tre bande: una banda centrale che è la SMA a 20 giorni, una banda superiore che è +2 deviazione standard, e una banda inferiore che è -2 deviazione standard.

Il prezzo di un titolo si muove normalmente tra la banda superiore e quella inferiore. Quando la volatilità è maggiore le bande si allargano e quando la volatilità è minore il divario tra le bande diminuisce.

Indicatori di trading

L’analisi tecnica intraday utilizzando le Bande di Bollinger dà quasi l’80% di successo. La strategia utilizzata è che quando il prezzo è più vicino alla banda superiore, il titolo è costoso e cercherà di tornare alla sua media, quindi il titolo può essere venduto al prezzo della banda superiore con un obiettivo del prezzo della banda centrale o della SMA a 20 giorni.

Similmente, quando il prezzo del titolo è vicino alla banda inferiore, il titolo è economico e cercherà di risalire verso la sua media; il titolo dovrebbe essere comprato al prezzo della banda inferiore, con l’obiettivo del prezzo della banda media.

Indice di forza relativa (RSI):

RSI è l’indicatore di trading che segue il concetto di comprare basso e vendere alto. È un indicatore di trading semplice e utile che dice quando il titolo è ipercomprato o ipervenduto e può subire un’inversione.

RSI può essere impostato per diversi time frame e può mantenere valori compresi tra 0 e 100; dove zero indica ipervenduto e cento indica ipercomprato.

Indicatori di trading

Ogni valore intermedio indica la tendenza prevista. Se il valore RSI è inferiore a 30, ci si aspetta che il titolo salga e se il valore RSI è superiore a 70, ci si aspetta che scenda.

RSI è un eccellente indicatore di momentum e se il prezzo del titolo raggiunge i livelli 30 o 70, il trader può essere avvisato per impostare un trade nella stessa direzione della rottura.

Con tutte queste complessità coperte, RSI è facilmente uno dei migliori indicatori di trading intraday per il tuo utilizzo.

Advance-Decline Line:

L’Advance-Decline line (AD line) è uno degli indicatori di larghezza. Fa l’analisi basata sul sentimento del mercato e calcola le Anticipazioni Nette, che è la differenza tra il numero di azioni che avanzano e il numero di azioni in calo.

Indicatori di trading

Quindi, le Anticipazioni Nette sono positive quando le anticipazioni sono più delle diminuzioni e viceversa. La linea AD viene tracciata e poi si osservano eventuali divergenze rialziste o ribassiste.

Una divergenza mostra il cambiamento di partecipazione e può prevedere un’inversione di tendenza.

Average Directional Index (ADX):

ADX è uno degli indicatori di trading intraday che fornisce informazioni non solo sulla tendenza, ma anche sulla forza della tendenza.

E’ di fondamentale importanza perché una volta conosciuta la forza del trend, fare trading nella direzione di un forte trade farà sì che il trader abbia ridotto i suoi rischi e aumentato il suo potenziale di profitto.

Indicatori di trading

ADX fa uso dell’indicatore direzionale più (+DI) e dell’indicatore direzionale meno (-DI), che sono le medie lisciate, e la differenza tra i due viene utilizzata per ricavare l’indice direzionale medio.

ADX assume valori tra 0 e 100 e indica la forza del trend.

Oscillatore stocastico:

L’oscillatore stocastico è uno degli indicatori di momentum trading e certamente uno dei migliori del branco. Mette a confronto il prezzo di chiusura di un titolo con una gamma di prezzi in un determinato periodo di tempo.

L’oscillatore stocastico non segue il prezzo o il volume, invece, segue il momentum, che serve come indicatore utile in quanto il momentum cambia direzione prima che lo faccia il prezzo.

Indicatori di trading

È anche un indicatore range-bound, quindi viene anche usato per dare informazioni sui titoli in ipercomprato e ipervenduto.

SuperTrend:

SuperTrend è un eccellente e uno dei migliori indicatori di trading intraday che danno chiari segnali di acquisto o di vendita in un mercato in tendenza. Segue i prezzi, come le medie mobili, e il posizionamento della linea mostra la tendenza attuale.

È composto da due parametri: periodo e moltiplicatore, e utilizza l’average true range (ATR), che è il grado di volatilità del prezzo, per il calcolo del suo valore.

Quindi, il periodo è il numero di giorni dell’ATR e il moltiplicatore è il valore per il quale viene moltiplicato l’ATR.

Indicatori di trading

Un segnale di acquisto viene generato quando il SuperTrend chiude sopra il prezzo di chiusura e un segnale di vendita viene generato quando chiude sotto il prezzo di chiusura.

Commodity Channel Index:

CCI è uno degli indicatori di trading intraday più utili nel mercato delle materie prime, ma può essere utilizzato anche nel mercato azionario. Aiuta a identificare le nuove tendenze e dà un avvertimento sulle condizioni estreme.

In realtà misura la differenza tra la variazione del prezzo di un titolo e la sua variazione media e ha valori di 0, +100 e -100.

Indicatori di trading

Se il valore del CCI è positivo, indica una tendenza al rialzo, e quando il valore del CCI è negativo il titolo è in fase di ribasso. Il CCI è comunemente usato insieme all’RSI per ottenere informazioni sulle condizioni di ipercomprato e ipervenduto.

Il CCI può essere calcolato per diversi time frame e un CCI di breve periodo è più volatile.

Si può leggere anche in Hindi.

On-Balance Volume:

OBV è anche uno dei momentum Intraday Trading Indicators.

Fa uso del flusso di volume per prevedere i cambiamenti nel prezzo del titolo. OBV somma i volumi nei giorni di rialzo e sottrae il volume nei giorni di ribasso per misurare la pressione di acquisto e di vendita.

Indicatori di trading

Se il prezzo di chiusura è superiore al prezzo di chiusura precedente allora l’OBV attuale è la somma dell’OBV precedente e del volume attuale, e se il prezzo di chiusura è inferiore al prezzo di chiusura precedente allora l’OBV attuale è la differenza tra l’OBV precedente e il volume attuale, e se il prezzo di chiusura è uguale a quello precedente allora l’OBV attuale è uguale all’OBV precedente.

Quindi, ci sono vari indicatori tecnici di trading intraday disponibili, ma ciò che il trader ricava da ognuno di essi e dalla loro combinazione dipende dal giudizio del trader.

Si consiglia di utilizzare solo uno o due indicatori tecnici alla volta per evitare errori di trading intraday, in quanto più informazioni possono rendere il processo decisionale più complesso e impreciso.

Nel caso in cui tu stia cercando di iniziare il trading online, sentiti libero di condividere alcuni dettagli di base qui sotto.

Organizzeremo una rapida richiamata per te:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *