Menu Chiudi

Lateralizzazione emotiva

Dominanza dell’emisfero destroModifica

Alcune variazioni della dominanza dell’emisfero destro sono…
a) L’emisfero destro ha più controllo sulle emozioni rispetto all’emisfero sinistro.
b) L’emisfero destro è dominante nell’espressione emotiva in un modo simile a quello dell’emisfero sinistro nel linguaggio.
c) L’emisfero destro è dominante nella percezione dell’espressione facciale, della postura del corpo e della prosodia.
d) L’emisfero destro è importante per elaborare le emozioni primarie come la paura mentre l’emisfero sinistro è importante per la pre-elaborazione delle emozioni sociali.

Le lesioni generali nell’emisfero destro riducono o eliminano la risposta elettrodermica (risposta di conduttanza cutanea (SCR)) a stimoli emotivamente significativi, mentre le lesioni nell’emisfero sinistro non mostrano cambiamenti nella risposta SCR.

Il soggetto SB-2046 ha avuto una parte del suo lobo prefrontale destro rimosso a causa di un cancro. Mentre il suo quoziente intellettivo e la maggior parte delle altre funzioni normali erano intatte, aveva capacità decisionali gravemente compromesse, soprattutto quando doveva considerare la ricompensa e la punizione immediate o future. Le sue decisioni erano quasi sempre guidate dalla ricompensa o dalla punizione immediata e trascuravano qualsiasi conseguenza a lungo termine. I ricercatori non sono stati in grado di condizionare il paziente SB-2046 a stimoli non verbali contenenti significato emotivo (ricompensa o punizione), ma sono stati in grado di condizionare il paziente a stimoli verbali contenenti significato emotivo.

La maggior parte della produzione ed elaborazione del linguaggio avviene nell’emisfero sinistro mentre la maggior parte dell’elaborazione emotiva e la produzione di emozioni nel discorso avviene nell’emisfero destro. Le persone con schizofrenia di solito hanno difficoltà ad elaborare la prosodia. Questi pazienti mostrano anche un notevole aumento della lateralizzazione verso l’emisfero destro del discorso ricco di prosodia emotiva e non emotiva. Inoltre, una diminuzione della destrezza ha portato ad un aumento della lateralizzazione dell’emisfero destro. Questa lateralizzazione dell’emisfero destro si estende oltre la prosodia a molti aspetti del linguaggio e dell’elaborazione del discorso nei pazienti schizofrenici.

Specializzazione della complementaritàModifica

I due emisferi hanno una specializzazione complementare per il controllo dei diversi aspetti delle emozioni.
a) L’emisfero sinistro elabora principalmente le emozioni “positive” e l’emisfero destro elabora principalmente le emozioni “negative”. Una grande porzione di regioni principalmente nell’emisfero destro sono attivate durante il condizionamento classico aversivo.

Mentre questa teoria sembra essere vera per alcune emozioni, questa teoria è generalmente considerata superata; tuttavia esistono alcuni esempi. Per esempio, uno studio ha scoperto che quando i soggetti sono stati innescati con stimoli positivi prima di sentire una consonante, l’emisfero sinistro era più attivo dell’emisfero destro. Al contrario, quando i soggetti sono stati innescati con uno stimolo negativo, l’emisfero destro era più attivo di quello sinistro.

b) Altre divisioni di specializzazione

L’amigdala gioca un ruolo nella consapevolezza cosciente dell’emozione (sentimenti) con conseguente percezione del sentimento, ma gli esperimenti suggeriscono che l’amigdala sinistra e destra hanno ruoli distinti nell’elaborazione cosciente e inconscia dell’emozione. L’amigdala destra ha un ruolo nell’elaborazione non cosciente dell’emozione, mentre l’amigdala sinistra è stata coinvolta nell’elaborazione delle emozioni coscienti. Questi risultati sono stati ottenuti da studi che mascheravano gli stimoli di condizionamento. Gli stimoli sono stati presentati per un periodo di tempo molto breve in modo che i soggetti non erano consapevoli degli stimoli, ma erano ancora in grado di mostrare cambiamenti fisiologici. Il danneggiamento dell’emisfero sinistro nei pazienti si traduce in un marcato aumento della depressione. L’asimmetria della valenza può essere dovuta al fatto che l’emisfero sinistro è più colinergico e dopaminergico e l’emisfero destro è più noradrenergico. I pazienti con danni all’emisfero destro avevano una ridotta risposta di eccitazione agli stimoli dolorosi.

Base omeostaticaModifica

Base neuroanatomica per la lateralizzazione emotiva

Questo modello fornisce una base neuroanatomica per il controllo e l’elaborazione emotiva. Il sistema nervoso autonomo periferico non è simmetrico. I nervi afferenti ai sistemi parasimpatico e simpatico del sistema nervoso autonomo innervano in modo diverso vari organi che mantengono l’omeostasi, come il cuore e il viso. La rappresentazione asimmetrica del sistema nervoso autonomo periferico porta alla rappresentazione asimmetrica nel cervello. L’emisfero sinistro è attivato prevalentemente da afferenze omeostatiche associate alle funzioni parasimpatiche e l’emisfero destro è attivato prevalentemente da afferenze omeostatiche associate alle funzioni simpatiche. La lateralizzazione è estremamente evidente nella corteccia cingolata anteriore (ACC) e nella corteccia insulare anteriore (AI) associate a emozioni superiori come l’amore romantico e la motivazione correlata alle funzioni omeostatiche. L’AI e la ACC di sinistra sono più attive durante i sentimenti di amore romantico e di attaccamento materno. L’IA e l’ACC sono stati attivati sia a destra che a sinistra mentre si guardava il dolore inflitto a una persona cara, mentre solo l’IA e l’ACC di destra sono stati attivati durante i sentimenti soggettivi di dolore; questo supporta l’associazione dell’IA di destra nei sentimenti eccitati (‘simpatici’) e l’IA di sinistra nei sentimenti affiliativi (‘parasimpatici’). Stimoli emotivi intensi che causano stress possono portare ad alterazioni della funzione cardiovascolare. La corteccia insulare destra gioca probabilmente il ruolo più significativo in questi fenomeni. Una simile lateralizzazione è probabilmente coinvolta nel malfunzionamento cardiovascolare in pazienti con trauma cranico, ictus, sclerosi multipla, tumori cerebrali, meningite ed encefalite, emicrania, cefalea a grappolo e procedure neurochirurgiche.

Lateralizzazione dovuta alla lateralizzazione di altre funzioniModifica

“È improbabile che il cervello abbia evoluto un controllo asimmetrico del comportamento emotivo. Piuttosto, sembra più probabile che anche se ci può essere qualche asimmetria nel controllo neurale dell’emozione, le asimmetrie osservate sono in gran parte un prodotto del controllo asimmetrico di altre funzioni come il controllo del movimento, il linguaggio, o l’elaborazione di informazioni sensoriali complesse,” La lateralizzazione può essere stato evolutivamente adattivo. La lateralizzazione può consentire una maggiore varietà di emozioni. La corteccia temporale sinistra è coinvolta nell’elaborazione del linguaggio, mentre la corteccia temporale destra è coinvolta nell’elaborazione dei volti. Questa lateralizzazione è evidente anche nell’elaborazione delle emozioni.

Lateralizzazione e differenze di sessoModifica

Ci può essere una differenza nell’attivazione corticale tra uomini e donne. L’attività nell’emisfero destro era maggiore nelle donne quando esposte a immagini sgradevoli rispetto agli uomini, anche se gli uomini hanno mostrato una maggiore attivazione bilaterale durante la visualizzazione di immagini piacevoli. Un altro studio ha trovato che le donne, ma non gli uomini, con le donne avevano una maggiore attivazione del loro emisfero destro durante la visualizzazione di volti sgradevoli e l’attivazione dell’emisfero sinistro durante la visualizzazione di volti piacevoli. Ancora, un altro studio ha trovato differenze di sesso contrastanti durante la registrazione delle onde EEG nei lobi parietali e frontali. Le immagini negative hanno attivato l’emisfero sinistro nelle donne più che negli uomini, e l’emisfero destro negli uomini più che nelle donne quando venivano mostrate immagini sgradevoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *