Menu Chiudi

Phillies: Top 5 free agent da firmare nel 2021

1 of 5 Next ”
phillies trade rumor
SAN DIEGO, CA – 22 SETTEMBRE: Robbie Ray #38 degli Arizona Diamondbacks lancia durante il primo inning di una partita di baseball contro i San Diego Padres al Petco Park 22 settembre 2019 a San Diego, California. (Foto di Denis Poroy/Getty Images)+

I Phillies potrebbero fare un altro splash nella free agency la prossima offseason?

Dopo un’offseason 2020 piuttosto movimentata che ha visto gente come i Phillies firmare Zack Wheeler e superstar come Gerrit Cole, Anthony Rendon, ecc. tutti cambiano squadra a causa di contratti mostruosi, alcuni occhi hanno già iniziato a puntare verso il prossimo periodo di free agency.

Con lo stato della stagione MLB ancora in aria a causa degli eventi attuali, la possibilità che la lega salti direttamente alla campagna del 2021 è una possibilità.

Con una nuova stagione, verrebbe una nuova offseason. Un’offseason assolutamente impilata di agenti liberi marquee ancora una volta.

Mentre i Phillies erano occupati l’anno scorso, aggiungendo giocatori notevoli come Wheeler e Didi Gregorius, è chiaro che c’è ancora un sacco di lavoro da fare per costruire un roster di calibro campionato intorno a Bryce Harper. Mentre i soldi possono sembrare stretti a Philly al momento, $59 milioni di dollari saranno liberati alla conclusione dell’anno con Jake Arrieta, David Roberston, Jay Bruce e Gregorius tutti in uscita dai libri contabili.

Questo mette la squadra in posizione privilegiata per spendere i grandi dollari ancora una volta.

#5. Robbie Ray, SP

Un nome che è venuto fuori ripetutamente nelle discussioni commerciali per i Phillies, il southpaw Robbie Ray colpirà il mercato aperto come free agent per la prima volta nella sua carriera.

Per la maggior parte dei suoi sei anni di carriera nelle majors, Ray è stato sotto la media quando si tratta di alcune delle metriche più semplici del baseball. Ha una ERA di 4.11 in carriera, una WHIP di 1.351 e una percentuale di vittorie e sconfitte di appena il 50.5%.

Tuttavia, Ray è stato a lungo un nome sul radar degli scout della MLB grazie al suo tasso di strikeout assurdamente alto e ai lampi di potenziale che ha messo in mostra nel 2017. Nelle ultime tre stagioni, Ray ha registrato un K/9 di 12.0 o superiore, un numero che lo colloca verso la cima della lega in questo senso abbastanza regolarmente.

Per riferimento, il più alto tasso di K/9 che Aaron Nola ha registrato nella sua carriera è appena 10.2.

Come già detto, Ray ha messo tutto insieme nel 2017, facendo il suo unico All-Star game in carriera mentre andava 15-5 con un 2.89 ERA. I Phillies non dovrebbero necessariamente aspettarsi quel tipo di produzione andando avanti con Ray. Tuttavia, vedendo come ha appena girato 28 e dovrebbe ora entrare nel suo primo, questo tipo di firma urla “basso rischio-alta ricompensa”.

Considerando ragazzi come Trevor Bauer, Marcus Stroman e Jake Odorizzi probabilmente riceveranno i contratti enormi lanciatore prossimo inverno, è probabile Matt Klentak potrebbe portare in Ray su un leggero sconto. Non è un segreto che i Phillies hanno ancora bisogno di aiuto di lancio, e il pensiero di portare in un antipasto lefty stabilito potrebbe essere troppo buono per passare on.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *