Menu Chiudi

Piaghe fredde probabilmente causate da uno dei sei geni

Le piaghe fredde sono l’infezione virale ricorrente più comune che le persone hanno – e i ricercatori medici dell’Università dello Utah dicono che c’è una buona probabilità che una predisposizione ad esse sia ereditata attraverso uno dei sei geni.

Ricercatori della U of U School of Medicine e dell’Eccles Institute of Human Genetics hanno rintracciato la suscettibilità alle malattie da raffreddamento, note anche come vesciche da febbre, in una regione di sei geni sul cromosoma 21 umano. Il virus dell’herpes simplex 1 (HSV-1) causa le piaghe, ma mentre la maggior parte delle persone sono infettate da questo virus, solo alcune ottengono frequenti piaghe da raffreddamento.

Un’analisi matematica ha calcolato le probabilità di collegamento da uno dei sei geni alle piaghe da raffreddamento a 2.500:1-forte abbastanza per indicare una correlazione, ha detto John D. Kriesel, M.D., assistente professore di ricerca di medicina interna.

I sei geni candidati non erano stati precedentemente collegati alle piaghe da raffreddamento. Occorre fare altre ricerche per determinare quale dei sei candidati causa effettivamente le frequenti malattie da raffreddamento.

“È molto probabile che esista un gene di suscettibilità umano per le recidive del virus herpes simplex”, ha detto Kriesel, che ha presentato i risultati domenica alla riunione annuale della Infectious Disease Society of America a Chicago.

Questo gene può essere trasmesso nelle famiglie, e potrebbe essere dominante o recessivo.

Insieme a Kriesel, i ricercatori della U of U includono Mark F. Leppert, Ph.D., professore e co-presidente del Dipartimento di Genetica Umana; Spotswood L. Spruance, M.D., professore di medicina interna; Andreas Peiffer, Ph.D., professore assistente di ricerca in pediatria; Brith Otterud, specialista di computer; e Brandt Jones, specialista di laboratorio senior.

Oltre ad essere un fastidio di prima classe per coloro che lo prendono, l’herpes labiale può anche portare a malattie più gravi – herpes oculare, che a volte causa cecità, e herpes genitale.

Con questo in mente, i ricercatori dell’U hanno iniziato a cercare un legame genetico all’herpes labiale nel 1998. Hanno iniziato la loro ricerca setacciando un database di 45 famiglie multigenerazionali – 350 persone – nell’Utah Genetic Reference Project (UGRP). L’UGRP è stato assemblato sotto la direzione di Leppert per creare mappe di marcatori genetici dei cromosomi umani per un database per studiare le malattie.

I ricercatori dell’U alla fine hanno ristretto il database a 87 persone in nove famiglie che hanno già l’infezione da HSV-1. Gli 87 sono stati divisi in due gruppi: quelli che non hanno l’herpes labiale e quelli che ne hanno due o più all’anno. I due gruppi sono stati confrontati in un’analisi al computer che ha ipotizzato modi di eredità dominanti e recessivi e ha collegato i marcatori genetici con i tratti comuni dell’herpes labiale. L’analisi al computer ha concluso che una regione sul cromosoma umano 21, compresi sei geni candidati, è probabilmente legata alle malattie da raffreddamento, secondo Kriesel.

Mentre i ricercatori sono sicuri che uno dei geni è legato alle malattie da raffreddamento, non dicono che lo studio è definitivo. Hanno chiesto al National Institutes of Health una sovvenzione per espandere la ricerca per includere più famiglie e identificare un gene specifico.

Una delle prossime questioni da esaminare, secondo Kriesel, è se la regione dove risiedono i sei geni varia tra persone con e senza herpes oculare e genitale.

In definitiva, se i ricercatori identificano un gene specifico che porta all’herpes labiale, potrebbero essere in grado di trovare un modo per prevenirlo.

“Il prossimo passo è contrastare quel gene”, ha detto Kriesel.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *