Menu Chiudi

Ranking de las diez mejores tarjetas de crédito del mundo

Son inalcanzables para la inmensa mayoría de los usuarios. Poseen prestaciones que pueden sonar incluso más a ficción que a realidad, pero sin embargo existen. Con predominio del color negro aunque en este caso expedidas y gestionadas de manera legal, una decena de tarjetas de credito se convierten en unos instrumentos de pago y financiación con limites astronómicos y servicios de lujo.

carte di credito

Anche se la proposta non si limita a queste dieci carte (ce ne sono altre) abbiamo scelto le più rappresentative, sia perché sono prodotti veterani, sia perché offrono servizi spettacolari o hanno un’offerta veramente portentosa. Anche se non sono alla nostra portata, non fa mai male sapere quali carte di credito sono utilizzate da persone con molti soldi.

Come sono le migliori carte del mondo

Sono prodotti finanziari altamente esclusivi, se già i rami più alti delle carte di credito sono solitamente limitati in termini di accesso, questa lista di carte top compone 10 carte che sono direttamente irraggiungibili per la stragrande maggioranza di noi.

In effetti, man mano che si scende nella lista, si può vedere come diventa davvero una sorta di servizio totale integrato da una carta di credito, cioè va ben oltre le sue caratteristiche finanziarie.

In generale, le migliori carte del mondo hanno limiti di credito molto alti, o nessun limite. Sono accompagnati da polizze assicurative multimilionarie, permettono l’accesso a servizi di lusso esclusivi oltre ad offrire servizi pubblici che vanno dai consigli per gli acquisti a frivolezze come la chiusura dei negozi per garantire al cliente un’esperienza di shopping intima.

Da un punto di vista finanziario, è davvero una sorta di bonus fedeltà per clienti multimilionari. Questi avranno altre carte degli enti emittenti con caratteristiche finanziarie che sono anche molto alte ma focalizzate sul solito, pagamenti, credito, ecc. In qualche modo queste carte cercano quel margine di differenziazione nell’esclusività che porta così tanto denaro in servizi personalizzati.

Vi mostriamo una classifica di carte di credito gratuite.

CARTE VIRTUALI

Chi possiede queste carte

Anche se alcune sono più diffuse di altre, se prendiamo la lista dal quinto posto in su il numero di possessori di queste carte diminuisce drasticamente. Nel nostro paese, per esempio, si stima che non ci siano più di 400 titolari di carte Centurion. Tra questi, oltre alle grandi fortune, ci sono atleti d’élite con redditi astronomici, ecc.

Queste carte sono generalmente accessibili solo su invito. In altre parole, gli stessi istituti emittenti offrono ai clienti l’accesso a questi servizi. In realtà, bisogna soddisfare dei requisiti finanziari che non sono sempre molto chiari, ma che richiedono l’uso di altri prodotti finanziari per centinaia di migliaia di euro, oltre ad altri fattori come la solvibilità, la liquidità e così via.

E per gli altri, quali carte sono consigliabili?

Se puoi permetterti di pagare quattro cifre per una carta e una tassa di mantenimento annuale che può anche raggiungere quattro cifre, il tuo stato finanziario ti permetterà probabilmente di accedere a una delle gamme più alte di carte di credito. Per i comuni mortali questo non è fattibile, non solo perché è ovvio che non verrebbero concessi, ma perché non saremmo in grado di affrontare i costi e le spese che questo comporterebbe.

In generale, è consigliabile per qualsiasi economia sana gestire non più di tre carte e solo una di esse una carta di credito.

La distribuzione ideale sarebbe la seguente:

  • Una carta di debito orientata ai pagamenti quotidiani senza spese per commissioni differite.
  • Una carta prepagata virtuale dedicata agli acquisti online.
  • Una carta di credito esclusivamente per situazioni di necessità e pagamenti differiti.

Questo è certamente l’ideale, tuttavia, si tende ad usare troppo volentieri la carta di credito, generando costi sotto forma di commissioni molto alte che, perfettamente, potrebbero essere meno in altri prodotti di finanziamento con crediti preconcessi. Ma questa è un’altra storia.

La carta di credito ideale per il cittadino comune dovrebbe consentire il pagamento differito, preferibilmente senza interessi per il primo mese o due e a basso interesse per il resto. Dovrebbe essere una carta senza commissioni o costi di mantenimento, e se possibile con i più bassi costi di prelievo possibili. Oltre a quanto sopra, dovrebbe avere un credito ragionevole secondo il nostro reddito e i nostri bisogni reali. Con queste caratteristiche possiamo davvero avere un prodotto più o meno adatto in un momento in cui sembra che la carta di credito sia diventata davvero indispensabile, se non lo era già abbastanza.

MIGLIORI CARTE DI CREDITO SENZA CAMBIARE BANCA

Meno lussuose ma molto efficaci

Queste carte di credito sono certamente lontane dalla maggioranza degli utenti. Sono offerti come prodotti più che esclusivi, in molti casi associati a grandi fortune o almeno a grandi conti. Tuttavia, ci sono naturalmente aree intermedie, dove ci si allontana dall’offerta di base delle carte di credito ordinarie, e siamo già su un percorso crescente di carte con più caratteristiche.

Praticamente tutte le istituzioni finanziarie saranno in grado di offrirci queste carte top, che moltiplicano i limiti di credito, aumentano l’assicurazione aggiunta e naturalmente forniscono benefici e valori aggiunti che sono estranei alle carte di credito più comuni.

In ogni caso, per un buon uso delle carte di credito non è affatto necessario avere questi mostri del credito, infatti una buona gestione dell’economia domestica va di pari passo con le finanze personali e indipendentemente da questo, usare bene o male una carta è indipendente dai vantaggi che offre (anche se è vero che il titolare di una carta nera probabilmente ha poche preoccupazioni se usa bene o male il suo denaro di plastica)

MasterCard brasiliana nera (Gruppo Santander)

Una carta tremendamente esclusiva. Offerto su invito ai membri del private banking del gruppo, non si sa con certezza quanto denaro un cliente debba avere sul proprio conto per essere considerato per gli inviti. Quello che si sa è che non ci sono più di 3.000 unità in circolazione in America Latina. Incorpora benefici come il servizio di concierge 24/7, l’accesso alle sale VIP negli aeroporti di tutto il mondo e sconti sui voli con jet privati. Ha una tassa annuale di circa 350 dollari.

MasterCard Brasiliana Nera

Merrill Accolades American Express

Per considerare l’accesso a questa carta sul posto dovremmo essere clienti di una delle divisioni dell’entità, in particolare Merrill Lynch Wealth Management, e anche se lo siamo, dovremmo aspettare l’invito corrispondente. La carta ha una tassa annuale di circa 300 dollari, ma questa tassa è limitata finché il cliente mantiene un saldo minimo di 250.000 dollari nel suo conto di intermediazione con la banca. La carta ha un limite di spesa di 500.000 dollari. Tra i benefici aggiunti c’è la possibilità di ottenere sconti su hotel, sconti a certe compagnie tra cui jet privati e un servizio di concierge 24 ore su sette giorni, molto comune alle carte VIP.

NatWest Black MasterCard

È una delle carte di credito più esclusive del mondo, ha un limite di spesa di 1,5 milioni di dollari, tuttavia, la sua tassa, come al solito in queste carte, supera appena i 400 dollari all’anno. Si tratta, tuttavia, di una carta solo su invito. Ha un gran numero di benefici che includono sconti praticamente in ogni settore.

NatWest Black MasterCard

Citigroup Black Chairman Card

Un’altra carta esclusiva, disponibile solo per i clienti delle divisioni di investimento private della banca. La carta fornisce un limite di credito di 300.000 dollari, una tassa annuale di 500 dollari, e i soliti servizi di concierge 24/7, l’accesso a tutte le lounge dell’aeroporto, alloggi di viaggio e altro.

citi-chairman-card

Visa Infinite

Questa è probabilmente una delle carte più esclusive a livello internazionale, un prodotto che sarà concesso solo ai clienti con saldi a sei cifre. Anche se le condizioni possono variare da paese a paese, fondamentalmente il prodotto si comporta in modo identico, cioè un credito elevato, e una serie di servizi come la pianificazione del viaggio, gli aggiornamenti delle rotte aeree, i bonus nei ristoranti a cinque stelle e negli hotel a cinque stelle, gli sconti nei negozi di lusso esclusivi e persino i consulenti sanitari.

Coutts World Silk Card

Una carta esclusiva per molte ragioni, non da ultimo perché è la carta usata dalla Regina Elisabetta II di Gran Bretagna, e perché è un prodotto emesso nel Regno Unito dove non ne vengono distribuite più di 100. Per essere concessi su invito, è necessario avere almeno 1 milione di dollari sul proprio conto presso la banca. La carta di credito ha un tasso d’interesse molto alto. Ha tutti i tipi di servizi aggiunti e benefici e bonus per l’uso.

Stratus Rewards Visa

La Black Card può essere la tendenza tra le carte di credito esclusive, ma questa carta tutta bianca sta rompendo molti schemi tra le carte esclusive. Si tratta di un prodotto solo su invito per ricchi milionari, che offre generalmente più benefici rispetto alla media dei prodotti di questo tipo, sconti su ogni servizio di lusso che si possa pensare, così come una linea di punti premio tra amici e titolari di carta che possono essere utilizzati su, per esempio, ore di volo di jet privati. È una carta più costosa della media, che richiede una tassa annuale di 1500 dollari, ma, come abbiamo detto, offre anche livelli più alti di benefici.

Se vi siete mai chiesti se usate bene o male le carte di credito, in questo post guardiamo come usate la vostra carta

Dubai First Royal MasterCard

Questo è uno di quei prodotti che la maggior parte di noi non può nemmeno immaginare che esista. Il design stesso della carta, con parte dei lati della carta ritagliati in oro e l’inclusione di un diamante da 0,235 carati al centro della faccia della carta, è solo un accenno di ciò che il prodotto ha da offrire. La filosofia è stata riassunta dagli stessi emittenti del prodotto in una pubblicità in cui indicavano che era una carta a cui si poteva chiedere la luna perché avrebbe cercato di farlo attraverso tutte le possibilità. Non ha limiti di credito, nessuna restrizione e non si tratta solo di ottenere denaro o pagare le bollette, ma anche un vero modello di gestione dello stile di vita attraverso la carta, anche se solo su invito e per pochissime unità.

JP Morgan Chase Palladium

Realizzata in palladio e oro inciso al laser, è una carta riservata a coloro che hanno un rapporto di gestione patrimoniale o di investment banking con la banca. È una carta con una tassa annuale di 595 dollari che compete direttamente con l’American Express Centurion. Non c’è un limite di spesa comune, la carta offre un programma di premi molto elevato, poiché ogni dollaro speso equivale a punti nel programma di premi, che sono poi scambiabili con servizi esclusivi in tutti i segmenti. La carta offre anche un bonus aggiuntivo di 35.000 punti per ogni 100.000 dollari spesi.

American Express Centurion Card

Probabilmente la più classica e veterana delle carte esclusive a livello mondiale. Lanciato nel 1999. I dettagli esatti di come si diventa un titolare di questa carta non sono noti, ciò che è noto sono alcuni percorsi che si possono prendere come l’essere stato un cliente American Express Platinum per almeno un anno, anche almeno aver spostato $ 250.000 sulla carta indicata per un anno.

Questo non è esclusivamente un motivo per un invito a mantenere il prodotto. Se viene emesso un invito, l’utente dovrà pagare una tassa iniziale di $5000, poi una volta che il servizio è iniziato, verrà aggiunta un’ulteriore tassa di $2500. Si tratta di una carta a servizio completo, con benefici inimmaginabili per la persona media, a tutti i livelli, servizio 24 ore su 24, camere d’albergo di lusso gratuite, accesso a tutti gli upgrade di volo, consulenti personali per gli acquisti,… in breve, tutta una serie di servizi di lusso accompagnano questa carta.

AMEX-centurion-black-card

Meno lussuoso ma molto efficiente

Queste carte di credito sono certamente lontane dalla maggioranza degli utenti. Sono offerti come prodotti più che esclusivi, in molti casi associati a grandi fortune o almeno a grandi conti. Tuttavia, ci sono naturalmente aree intermedie, in cui ci si allontana dall’offerta di base delle carte di credito ordinarie, e siamo già su un percorso crescente di carte con più caratteristiche.

Praticamente tutte le istituzioni finanziarie saranno in grado di offrirci queste carte top, che moltiplicano i limiti di credito, aumentano l’assicurazione aggiunta e naturalmente forniscono benefici e valori aggiunti che sono alieni alle carte di credito più comuni.

In ogni caso, per un buon uso delle carte di credito non è affatto necessario avere questi mostri del credito, anzi una buona gestione dell’economia domestica va di pari passo con le finanze personali e a prescindere da questo, usare bene o male una carta è indipendente dai benefici che fornisce (anche se è vero che il titolare di una carta nera probabilmente ha poche preoccupazioni se usa bene o male i suoi soldi di plastica)

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *