Menu Chiudi

Ridurre il rischio con una strategia di opzioni Credit Spread

Vuoi determinare il tuo potenziale di profitto ed esattamente quanti soldi stai rischiando prima di piazzare un trade di opzioni? Se è così, i credit spread possono fare al caso tuo.

I credit spread sono una strategia di opzioni in cui si acquistano e si vendono simultaneamente opzioni che sono della:

  • stessa classe (put o call)
  • stessa data di scadenza
  • ma con prezzi di esercizio diversi

I credit spread hanno una serie di caratteristiche utili. Come menzionato, possono essere un utile strumento di gestione del rischio per i trader di opzioni. I credit spread permettono ai trader di opzioni di limitare sostanzialmente il rischio rinunciando a una quantità limitata di potenziale di profitto. Nella maggior parte dei casi, è possibile calcolare l’esatta quantità di denaro che si sta rischiando nel momento in cui si entra nella posizione.

I credit spread sono anche versatili. La maggior parte dei trader è in grado di trovare una combinazione di contratti per prendere una posizione rialzista o ribassista su un’azione stabilendo un:

  • Credit put spread: Una posizione rialzista con più premio sulla put corta.
  • Credit call spread: Una posizione ribassista con più premio sulla call corta.

Ora, discutiamo ogni strategia in maggior dettaglio.

Credit put spreads

Un credit put spread può essere usato al posto di una vendita diretta di opzioni put scoperte.

La vendita di un’opzione put scoperta è un trade rialzista che può essere utilizzato quando ci si aspetta che un titolo o un indice sottostante si muova al rialzo. L’obiettivo è di solito quello di generare reddito quando l’opzione put scoperta viene venduta, e poi aspettare che l’opzione scada senza valore. Anche se il rischio di ribasso delle put scoperte non è del tutto illimitato, è sostanziale, perché si potrebbe perdere denaro fino a quando l’azione scende fino a zero.

Gli spread di credito comportano l’acquisto e la vendita simultanea di contratti di opzioni della stessa classe (put o call) sullo stesso titolo sottostante. Nel caso di un credit put spread verticale, il mese di scadenza è lo stesso, ma il prezzo di esercizio sarà diverso.

Quando si stabilisce una posizione rialzista usando un credit put spread, il premio che si paga per l’opzione acquistata è inferiore al premio che si riceve dall’opzione venduta. Di conseguenza, si genera ancora un reddito quando la posizione viene stabilita, ma meno di quanto si farebbe con una posizione scoperta. Vediamo un esempio.

Esempio di credit put spread:

  • Acquista 10 XYZ maggio 65 puts @ .50
  • Vendi 10 XYZ maggio 70 puts @ 2 per un credito netto di 1.50

Questo spread viene eseguito per un credito netto di $1,500 (2 punti di premio ricevuto – .50 punti di premio pagato x 10 contratti). Come mostrato nel grafico qui sotto, avrai un profitto se il prezzo di mercato di XYZ chiude sopra 68.50$ alla scadenza. Massimizzerai il tuo profitto ($1.500) a $70 o oltre. Perderai denaro se il prezzo di XYZ va sotto i 68,50$, e potresti perdere fino a 3.500$ se XYZ chiude a 65$ o sotto alla scadenza. (Commissioni, tasse e costi di transazione, che non sono inclusi in questo esempio, possono influenzare il risultato finale e devono essere considerati. Per le implicazioni fiscali coinvolte in queste strategie, si prega di parlare con un consulente fiscale.)

Il grafico mostra che il credit put spread sarà redditizio se il prezzo di mercato di XYZ chiude sopra $68.50 alla scadenza.

Fonte: Schwab Center for Financial Research

Se avessi venduto le put di maggio 70 allo scoperto, avresti inizialmente guadagnato 2.000 dollari invece di 1.500. Tuttavia, il compromesso per la riduzione del potenziale di profitto di 500 dollari è la capacità di limitare il rischio in modo significativo. Se avessi semplicemente venduto le put 70 maggio allo scoperto, la tua perdita potenziale sarebbe stata essenzialmente di 68.000 dollari (70.000 dollari di perdita sulle azioni, meno 2.000 dollari di premio ricevuto sulla vendita delle put) se XYZ dovesse scendere fino a zero. Nel caso di questo credit spread, la vostra perdita massima non può superare i 3.500 dollari. Questa perdita massima è la differenza tra i prezzi di esercizio delle due opzioni, meno l’importo che ti è stato accreditato quando la posizione è stata stabilita.

Come funzionano i credit put spread

Per capire meglio le caratteristiche di profitto e perdita dei credit put spread, esaminiamo cinque diversi scenari di prezzo basati sul grafico sopra. Assumiamo che una volta che questo spread è stabilito, venga mantenuto fino alla scadenza. (Come promemoria, commissioni, tasse e costi di transazione non sono inclusi in questi scenari).

  • Scenario 1: L’azione scende significativamente e chiude a 62 dollari alla scadenza dell’opzione. Se questo accade, eserciterai le tue 65 put e venderai allo scoperto 1.000 azioni di XYZ per 65.000 dollari. Allo stesso tempo, le tue 70 put allo scoperto saranno assegnate, e ti sarà richiesto di riacquistare la tua posizione allo scoperto per 70.000 dollari per chiudere. La differenza tra il prezzo di acquisto e quello di vendita è di -$5.000. Tuttavia, poiché hai guadagnato $1.500 quando lo spread è stato stabilito, la tua perdita netta è solo di $3.500. Questo sarà il caso a qualsiasi prezzo sotto i 65 dollari. Pertanto, questo spread è vantaggioso rispetto alle put scoperte solo se XYZ scende al di sotto di 64,50$.
  • Scenario 2: Il titolo scende solo leggermente e chiude a 67$ alla scadenza dell’opzione. Se questo accade, non eserciterai le tue 65 put, perché sono out of the money. Tuttavia, le tue put short 70 saranno assegnate, e ti sarà richiesto di comprare 1.000 azioni di XYZ al costo di 70.000 dollari. Puoi poi vendere le tue azioni al prezzo di mercato di 67 dollari, per 67.000 dollari. La differenza tra il prezzo di acquisto e quello di vendita si traduce in una perdita di 3.000 dollari. Tuttavia, poiché hai portato 1.500 dollari quando lo spread è stato stabilito, la tua perdita netta è solo di 1.500 dollari. La tua perdita varierà da zero a 3.500$ a prezzi da 68,50$ a 65$.
  • Scenario 3: Il titolo chiude esattamente a 68,50$ alla scadenza dell’opzione. Se questo accade, non eserciterai le tue 65 put, perché sono out of the money. Tuttavia, le tue 70 put corte saranno assegnate, e ti sarà richiesto di comprare 1.000 azioni di XYZ al costo di 70.000 dollari. Puoi poi vendere le tue azioni al prezzo di mercato di 68,50 dollari, per 68.500 dollari. La differenza tra il prezzo di acquisto e quello di vendita si traduce in una perdita di 1.500 dollari. Tuttavia, dal momento che hai portato $1.500 quando lo spread è stato stabilito, la tua perdita netta è in realtà zero.
  • Scenario 4: Il titolo sale solo leggermente e chiude a $69 alla scadenza dell’opzione. Se questo accade, non eserciterai le tue 65 put, perché sono out of the money. Tuttavia, le tue put short 70 saranno assegnate, e ti sarà richiesto di comprare 1.000 azioni di XYZ al costo di 70.000 dollari. Puoi poi vendere le tue azioni al prezzo di mercato di 69 dollari per 69.000 dollari. La differenza tra il prezzo di acquisto e quello di vendita si traduce in una perdita di 1.000 dollari. Tuttavia, poiché hai portato 1.500 dollari quando lo spread è stato stabilito, il tuo guadagno netto è in realtà di 500 dollari. Questo guadagno varierà da zero a $1.500 a prezzi da $68.50 fino a $70.
  • Scenario 5: Il titolo sale notevolmente e chiude a $72 alla scadenza dell’opzione. Se questo accade, non eserciterai le tue 65 put, perché sono out of the money. Le tue put 70 corte non saranno assegnate, perché sono anch’esse out of the money. In questo caso, tutte le opzioni scadono senza valore e nessuna azione viene comprata o venduta. Tuttavia, poiché hai portato $1.500 quando lo spread è stato stabilito, il tuo guadagno netto è l’intero $1.500. Questo profitto massimo di 1.500 dollari si verificherà a tutti i prezzi superiori a 70 dollari.

Come si può vedere da questi scenari, l’uso di credit put spreads funziona a tuo vantaggio quando ti aspetti che il prezzo di XYZ salga, il che risulterà in un restringimento del prezzo dello spread o, idealmente, entrambe le opzioni scadranno senza valore.

Credit call spreads

Un credit call spread può essere usato al posto di una vendita diretta di opzioni call scoperte.

La vendita di un’opzione call scoperta è un trade ribassista che può essere utilizzato quando ci si aspetta che un titolo o un indice sottostante si muova verso il basso. L’obiettivo è solitamente quello di generare un reddito quando l’opzione call scoperta viene venduta, e poi aspettare che l’opzione scada senza valore. Quando si stabilisce una posizione ribassista usando un credit call spread, il premio che si paga per l’opzione acquistata è inferiore al premio che si riceve dall’opzione venduta. Di conseguenza, si genera ancora un reddito quando la posizione viene stabilita, ma meno di quanto si farebbe con una posizione scoperta.

La meccanica di un credit call spread (un tipo di spread verticale) è praticamente la stessa di un credit put spread, tranne che le regioni di profitto e perdita sono sui lati opposti del punto di pareggio, come mostrato di seguito. Vediamo un esempio.

Esempio di credit call spread:

  • Acquista 10 chiamate XYZ maggio 80 @ .50
  • Vendi 10 chiamate XYZ maggio 75 @ 2 per un credito netto di 1.50

Questo spread viene eseguito per un credito netto di $1.500 (2 punti di premio ricevuti – .50 punti di premio pagati x 10 contratti). Come mostrato nel grafico qui sotto, avrai un profitto se il prezzo di mercato di XYZ chiude sotto $76.50 alla scadenza. Massimizzerai il tuo profitto a 75 dollari o al di sotto. Perderai soldi se il prezzo di XYZ va sopra i $76.50, e potresti perdere fino a $3.500 se XYZ chiude a $80 o più alla scadenza.

Il grafico mostra che il credit call spread sarà redditizio se il prezzo di mercato di XYZ chiude sotto $76.50 alla scadenza.

Fonte: Schwab Center for Financial Research

Se avessi venduto le call 75 maggio allo scoperto, avresti inizialmente guadagnato 2.000 dollari invece di 1.500. Tuttavia, il compromesso per un potenziale di profitto ridotto di 500 dollari è la capacità di limitare il rischio in modo significativo. Se aveste semplicemente venduto le call 75 maggio scoperte, il vostro potenziale di perdita sarebbe stato virtualmente illimitato se XYZ dovesse salire notevolmente. Nel caso di questo credit spread, la vostra perdita massima non può superare i 3.500 dollari. Questa perdita massima è la differenza tra i prezzi di esercizio delle due opzioni, meno l’importo che ti è stato accreditato quando la posizione è stata stabilita.

Come funzionano i credit call spread

Come abbiamo fatto con il credit put spread, esaminiamo cinque diversi scenari di prezzo alla luce del grafico sopra per tracciare un quadro più chiaro di come può funzionare un credit call spread. Assumiamo che una volta che questo spread è stabilito, sia tenuto fino alla scadenza.

  • Scenario 1: Il titolo sale significativamente e chiude a 83 dollari alla scadenza dell’opzione. Se questo accade, tu eserciterai le tue 80 call e acquisterai 1.000 azioni di XYZ al costo di 80.000 dollari. Allo stesso tempo, le tue 75 call corte saranno assegnate, e ti sarà richiesto di vendere 1.000 azioni di XYZ per 75.000 dollari. La differenza tra il tuo prezzo di acquisto e di vendita si traduce in una perdita di 5.000 dollari. Tuttavia, hai portato 1.500 dollari quando lo spread è stato stabilito, quindi la tua perdita netta è solo di 3.500 dollari. Questo sarà il caso di qualsiasi prezzo sopra gli 80 dollari. Pertanto, questo spread è vantaggioso rispetto alle chiamate non coperte solo se XYZ sale sopra gli 80,50$.
  • Scenario 2: Il titolo sale solo leggermente e chiude a 78$ alla scadenza dell’opzione. Se questo accade, non eserciterai le tue 80 chiamate, perché sono out of the money. Tuttavia, le tue chiamate corte a 75 saranno assegnate, e ti sarà richiesto di vendere allo scoperto 1.000 azioni di XYZ per 75.000 dollari. Puoi quindi chiudere la tua posizione corta acquistando 1.000 azioni di XYZ al prezzo di mercato di $78, al costo di $78.000. La differenza tra il prezzo di acquisto e quello di vendita si traduce in una perdita di 3.000 dollari. Tuttavia, poiché hai portato $1.500 quando lo spread è stato stabilito, la tua perdita netta è solo $1.500. La vostra perdita varierà da zero a 3.500$ a prezzi da 76,50$ fino a 80$.
  • Scenario 3: Il titolo chiude esattamente a 76,50$ alla scadenza dell’opzione. Se questo accade, non eserciterete le vostre 80 chiamate, perché sono out of the money. Tuttavia, le tue 75 call corte saranno assegnate, e ti sarà richiesto di vendere allo scoperto 1.000 azioni di XYZ per 75.000 dollari. Puoi quindi chiudere la tua posizione corta acquistando 1.000 azioni di XYZ al costo di 76.500 dollari. La differenza tra il prezzo di acquisto e quello di vendita si traduce in una perdita di 1.500 dollari. Tuttavia, poiché hai portato inizialmente 1.500 dollari quando lo spread è stato stabilito, la tua perdita netta è in realtà zero.
  • Scenario 4: Il titolo scende solo leggermente e chiude a 76 dollari alla scadenza dell’opzione. Se questo accade, non eserciterai le tue 80 chiamate, perché sono out of the money. Tuttavia, le tue chiamate corte a 75 saranno assegnate, e ti sarà richiesto di vendere allo scoperto 1.000 azioni di XYZ per 75.000 dollari. Puoi quindi chiudere la tua posizione corta acquistando 1.000 azioni di XYZ al costo di 76.000 dollari. La differenza tra il prezzo di acquisto e quello di vendita si traduce in una perdita di 1.000 dollari. Tuttavia, poiché hai portato $1.500 quando lo spread è stato stabilito, hai effettivamente un guadagno netto di $500. Questo guadagno varierà da zero a $1.500 ai prezzi da $76.50 a $75.
  • Scenario 5: Il titolo scende sostanzialmente e chiude a $73 alla scadenza dell’opzione. Se questo accade, non eserciterete le vostre 80 chiamate, perché sono out of the money. Le vostre chiamate corte a 75 non saranno assegnate, perché sono anch’esse out of the money. In questo caso, tutte le opzioni scadono senza valore e nessuna azione viene comprata o venduta. Tuttavia, poiché hai portato $1.500 quando lo spread è stato stabilito, il tuo guadagno netto è l’intero $1.500. Questo profitto massimo di $1,500 si verificherà a tutti i prezzi inferiori a $75.

Come si può vedere da questi scenari, l’uso di spread di credito di chiamata funziona a vostro vantaggio quando ci si aspetta che il prezzo di XYZ scenda, il che risulterebbe in un restringimento del prezzo dello spread o, idealmente, entrambe le opzioni che scadono senza valore.
Prima di considerare la vendita di call o put scoperte, considerate la quantità di rischio che potreste correre e come questo rischio potrebbe essere significativamente ridotto attraverso l’uso di spread di credito.

Svantaggi e svantaggi degli spreads

Per riassumere, i credit put e i credit call spreads hanno sia vantaggi che svantaggi rispetto alla vendita di opzioni scoperte.

Svantaggi dei credit spreads

  • Gli spreads possono abbassare sostanzialmente il vostro rischio se il titolo si muove drammaticamente contro di voi.
  • Il requisito di margine per i credit spreads è sostanzialmente più basso che per le opzioni scoperte.
  • Non è possibile perdere più soldi del requisito di margine tenuto nel vostro conto al momento in cui la posizione viene stabilita. Con le opzioni scoperte, è possibile perdere molto di più del margine iniziale richiesto.
  • Gli spread di debito e credito possono richiedere meno monitoraggio rispetto ad altri tipi di strategie, perché una volta stabiliti, di solito sono tenuti fino alla scadenza. Tuttavia, gli spread dovrebbero essere rivisti occasionalmente per determinare se il loro mantenimento fino alla scadenza è ancora giustificato – per esempio, se lo strumento sottostante si muove abbastanza lontano e abbastanza rapidamente, si può essere in grado di chiudere la posizione di spread con un profitto netto prima della scadenza.
  • Gli spread sono versatili. A causa della vasta gamma di prezzi di esercizio e scadenze che sono tipicamente disponibili, la maggior parte dei trader sono in grado di trovare una combinazione di contratti che permetterà loro di prendere una posizione rialzista o ribassista su un’azione. Questo è vero sia per gli spreads di debito che per quelli di credito.

Svantaggi degli spreads di credito:

  • Il vostro potenziale di profitto sarà ridotto dall’importo speso per l’opzione lunga dello spread.
  • Perché uno spread richiede due opzioni, i costi di commissione per stabilire e/o chiudere uno spread di credito saranno più alti delle commissioni per una singola posizione scoperta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *