Menu Chiudi

Speranza differita | Envoy Financial

1117616_90439539 (1)La speranza differita rende il cuore malato, ma un desiderio esaudito è un albero di vita. Proverbi 13:12 NIV

Quando diamo un significato alla vita, si aggiunge tutta una serie di nuove dimensioni. Senza significato, niente scopo; niente scopo, niente potere; niente potere, niente azione; niente azione, niente risultato. Ecco!

Parte integrante di questi “significati” identificati è l’elemento della speranza. La speranza comprende ciò che guardiamo avanti. La speranza è orientata in avanti, non guarda indietro. Chiaramente guardare avanti è importante.

Mi viene in mente Luca 9:62: Nessuno che mette una mano all’aratro e guarda indietro è per il servizio nel Regno di Dio.

Quindi, perché non guardare indietro? Se l’aratro è davanti a te, e tu guardi indietro o di lato, ci sono poche possibilità che tu possa arare un solco dritto, o una fila nel terreno. Possiamo fermarci e guardare indietro. Ci fornirà una prospettiva su dove siamo stati e, si spera, su ciò che abbiamo imparato. Tuttavia, è nell’applicazione di ciò che hai imparato “mettendo la mano all’aratro e non guardando indietro”.

Di recente abbiamo discusso nel nostro gruppo di vita, la differenza tra Speranza e Fede. Una grande conversazione che ha portato alla luce alcune prospettive chiave. La speranza è quel desiderio o aspettativa che qualcosa di specifico stia per accadere o meno. È la parte “aspettativa” che crea ansia o la volontà di stare in piedi sulle “punte dei piedi” per vedere “se la parata” sta arrivando.

Mentre la speranza è aspettativa, la Fede è la convinzione che qualcosa è vero o accadrà davvero. In genere non si agisce sulla speranza, ma si agisce sulla Fede. Quando si spera semplicemente in un risultato, di solito non si agisce per contribuire alla sua realizzazione. La speranza è molto più passiva. Così, quando la speranza è differita, ci si sente davvero impotenti, o senza speranza. Quando speriamo in un risultato e questo si manifesta, siamo veramente sorpresi. Quando l’atto di fede viene premiato, siamo confermati nella nostra fede e ci sentiamo giustificati nella nostra fede.

L’altro giorno stavo parlando con un giovane uomo del ministero finanziato dal futuro. Ha detto: “Spero di poterne avere uno e di poter servire Dio fino alla fine dei miei giorni”. Allora gli ho fatto due domande approfondite:

1.

1. Hai un’idea di come sarebbe questo ministero finanziato dal futuro?

2. E hai fatto qualche passo per aumentare la probabilità che accada?

Con sconforto, ha riconosciuto di non aver fatto nessuna delle due cose. È stato poi incoraggiato quando abbiamo sondato un po’ di più e ha scoperto che non doveva essere né senza speranza, né impotente. È stato in grado di rafforzare la sua Speranza, farla crescere fino ad una posizione di Fede, e poi collegarla con alcuni dei preparativi che Dio stava facendo ora e che si svolgeranno nel suo Ministero finanziato dal futuro.

“Un desiderio appagato è un albero di vita”. Infatti. Sapere che c’è di più, e che è previsto che tu ne sia parte integrante, è solo un’altra parte del piano generale di Dio per la tua vita. Fede, scopo, preparazione e azione costituiscono i quattro elementi che portano all'”albero della vita”.

Vivere insieme la Consulenza Fidata.

Bruce

Per saperne di più su Envoy Financial e Future-Funded Ministry™ visita: www.envoyfinancial.com. Ci piacerebbe rimanere in contatto, “Mi piace” su Facebook, “Seguiteci” su Twitter, o “Collegatevi” con noi su LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *